Barack Obama

Trump, Salvini e Meloni: differenze e punti in comune

2.363 visualizzazioni

  Dalla notte dell’8 novembre 2016, quando contro tutti i pronostici divenne presidente degli Stati Uniti battendo la candidata dell’establishment Hillary Rodham Clinton, Donald J. Trump è diventato un modello per tutti i leader che presidiano l’area politica cosiddetta sovranista e populista. Anche in Italia, dopo gli inevitabili raffronti con Silvio Berlusconi (molti parallelismi ma

REPORTAGE: viaggio negli USA che rivoteranno Trump

/
672 visualizzazioni

Quando si dice Stati Uniti, si pensa subito alla Grande Mela o alla Silicon Valley, al massimo a San Francisco, Hollywood o Las Vegas. Un’America cosmopolita, dinamica, tecnologica, cool… In Nevada e Iowa, ma anche in Vermont e Indiana c’è, invece, il volto di un’America poco considerata e poco raccontata, che tuttavia sarà decisiva per

“Cose turche”: soldati italiani per difendere Erdogan

607 visualizzazioni

Tornerà a casa a fine anno il contingente italiano che i governi Renzi e Gentiloni avevano mandato in Turchia durante le fasi più sanguinose delle “primavere arabe” sfociate con la guerra civile in Siria. Un ritiro che, nelle parole del sottosegretario alla Difesa, il pentastellato Angelo Tofalo, era deciso dall’inizio che avvenisse a fine 2019

Conflitto turco-curdo: tra menzogne e speranze

1.340 visualizzazioni

In questi giorni, ad ascoltare le dichiarazioni dei politici europei e a leggere i giornali (con qualche lodevole eccezione di chi ospita reporter che conoscono direttamente la situazione) c’è da mettersi le mani nei capelli. Un’orgia di banalità se non di vere e proprie falsità. Perché la verità, evidentemente, è troppo complessa e fa paura.

Chi perde le elezioni si aggrappa alle fake news

690 visualizzazioni

Il tema delle fake news ci sta particolarmente a cuore, a tal punto da essere tra i principali motivi che ci hanno spinti a dare vita al progetto di Orwell: questo per dire che lo reputiamo un problema troppo serio per essere affrontato con superficialità se non, come capita spesso, con l’approccio capzioso di chi

Dibattito democratico senza colpi da ko

808 visualizzazioni

Il Dibattito democratico del 12 settembre è stata la prima occasione in cui i dieci maggiori contendenti per la nomination si sono ritrovati tutti sullo stesso palco con la prospettiva, ormai scontata, che uno di loro dovrà sfidare Donald Trump nel novembre 2020. Il front runner Joe Biden – saldamente in vantaggio nei sondaggi – è stato

Orwell.live vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli