Primo piano - Page 3

United we stand, divided we fall

/
275 visualizzazioni

Quando gli Stati Uniti erano poco più di un sogno, uno dei padri fondatori, John Dickinson, nella sua canzone The Liberty Song, inserì queste sei parole: «united we stand, divided we fall». Nell’idea originaria di America voluta dai Padri Fondatori, non dovevano esserci partiti politici. Hamilton e Madison li criticarono, perché avrebbero portato solo divisione.

Cyberbullismo 2: ecco come difendersi

315 visualizzazioni

Seconda parte – Abbiamo visto ieri a quali tragiche conseguenze può portare il bullismo digitale. I nostri adolescenti sono attratti dal mondo virtuale come api dai fiori ma quasi mai hanno gli strumenti, culturali e caratteriali, per potersi difendere dalle sue insidie Un ruolo fondamentale lo devono giocare quindi genitori ed educatori. La forza per

Cyberbullismo: ormai è un allarme sociale

394 visualizzazioni

Prima parte – Ieri, 5 febbraio, era il Safer Internet Day, la giornata dedicata all’uso responsabile della rete; un’occasione per richiamare genitori e figli a prestare attenzione ai pericoli della rete: primo fra tutti il cyberbullismo. Cyberbullismo è il termine che indica un tipo di attacco continuo, ripetuto e sistematico attuato mediante la rete internet

Bibbiano “apre” l’anno giudiziario a Bologna

/
565 visualizzazioni

Nel “sistema Bibbiano” non sono coinvolti direttamente i magistrati emiliani. Questo è un concetto che abbiamo ripetuto tante volte e non ci stancheremo di ripetere. Anche se illustri esponenti della magistratura si esprimono sulla vicenda affermando che “non esiste un sistema Bibbiano” e cercando così di ridurre l’indagine “Angeli e Demoni” a una eccezione di

Iowa: i democratici non riescono a contare le schede

/
247 visualizzazioni

Ritrovarsi dove c’eravamo lasciati: il caos in corso al primo turno delle primarie democratiche non può non riportare alla mente degli addetti ai lavori l’election night dell’8 novembre 2016 quando, nella sede del comitato elettorale di Hillary Clinton a New York, il comitato guidato da Johh Podesta andò letteralmente in tilt a causa dei risultati

Se lo smarthphone diventa la nuova “Tv dei ragazzi”

724 visualizzazioni

Fino agli anni 70 del secolo scorso, nel mese di settembre, durante le vacanze scolastiche, vi era un evento televisivo unico: mamma Rai, mandava in onda un film (allora solo in bianco e nero) nelle ore del mattino! Era proprio un evento raro, infatti la programmazione Tv del tempo consentiva solitamente di vedere uno o

In Toscana è vietato dissentire…

427 visualizzazioni

Ancora un medico sanzionato dalla Sanità toscana. Dopo il dottor Fausto Trivella, primario di oculistica all’Ospedale San Luca di Lucca (sospeso dall’esercizio per 45 giorni per aver critica su Facebook le procedure in atto nell’Ospedale), questa è la volta del dottor Giuseppe Fiore, medico diabetologo dell’ospedale di Pescia (PT). Quest’ultimo, è responsabile provinciale sanità per

Chi è Nek: l’artista che può salvare Sanremo

1.277 visualizzazioni

C’è il Festival che inizia domani, come le sue nefandezze e incoerenze (di cui abbiamo parlato). Poi, ci sono quelli che, anziché tatuaggi e facce rifatte da gossip, su un palco o in una sala di registrazione ci mettono le impronte della vita e la faccia vera, insieme alla coerenza di ogni giorno. Certo, si

Lo smarthphone esorcizzato diventa una fonte antistress

417 visualizzazioni

Questi smarthphone sempre con noi, attaccati a noi, quasi come una possessione diabolica, sono spesso accusati di generare ansia con fenomeni di panico, stress psicofisico oppure disturbi comportamentali sollecitati dall’alterazione del ritmo sonno-veglia; e chi più ne studia (di patologie emergenti) più ne riscontrerà. Dunque che fare? Come diceva lo psicologo Carl Gustave Jung: dove

Nek: «Red Ronnie direttore artistico di Sanremo». Online la petizione

8.270 visualizzazioni

Con un tweet postato sul suo profilo ufficiale, Nek prende posizione riguardo alle polemiche che quest’anno più che mai travolgono quello che per definizione dovrebbe essere “il festival della canzone italiana” e che, invece, offre il suo prestigiossisimo palcoscenico alla legittimazione di pseudoartitsti fomentatori di odio e ignoranza. Quindi, dopo essere intervenuto a gran voce

Orwell.live vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli