Category archive

Speciali

Posted on in Cultura

Gli innovatori (6): Roberto D’Agostino, la “spia” dei tempi

Roberto D’Agostino è un volto noto della televisione italiana. Giornalista e opinionista, è conosciuto anche per essere stato protagonista di diversi battibecchi televisivi. Nato a Roma nel 1948, il suo primo impiego arriva a 18 anni come ragioniere presso l’azienda Breda; due anni dopo la madre gli fa ottenere una raccomandazione per la Cassa di… Continua a leggere

Posted on in Cultura

Il castello di Gabiano: un gioiello del Monferrato

Nel basso Monferrato, cuore del Piemonte e patrimonio dell’Unesco, spicca, in posizione dominante sulla valle del Po, il Castello di Gabiano tra i più antichi e vasti del Monferrato. Il castello ha subito molti restauri nel corso della sua storia ma il più importante risale agli inizi del ’900 e fu fortemente voluto dalla marchesa… Continua a leggere

Posted on in Cultura

Gli innovatori (5): Steve Jobs, un uomo chiamato futuro

Definire Steve Jobs non è certo una cosa semplice: lo si può indicare in vari modi, tutti assolutamente in linea con la sua vita: imprenditore, inventore, genio informatico, ma anche leader carismatico e vero e proprio guru del progresso tecnologico. È conosciuto per essere stato il co-fondatore di Apple e amministratore delegato della stessa fino al 2011… Continua a leggere

Posted on in Cultura

Gli innovatori (4): gli Olivetti crearono la Apple italiana

Costituita nel 1908 come “prima fabbrica nazionale di macchine per scrivere”, fin dagli inizi l’Olivetti si distingue per l’attenzione alla all’innovazione, alla cura del design e alla sensibilità verso gli aspetti sociali del lavoro. Camillo Olivetti, padre di Adriano, nasce il 1868 a Ivrea: la madre benestante e il padre è un venditore di stoffe.… Continua a leggere

Posted on in Innovazione/Retrogaming

Pong, il via al mercato dei videogiochi

Pong è uno dei primi videogiochi commercializzati, prodotto dalla Atari nel 1972. Ė un simulatore di ping-pong dalla grafica estremamente semplificata e in bianco e nero. L’obiettivo del gioco è ottenere per primo 10 punti. Il gioco ebbe un enorme successo commerciale, segnando l’inizio dell’industria dei videogiochi. Nel 1972 viene fondata la Atari, società di… Continua a leggere

Posted on in Cultura

Gli innovatori (3): Phil Knight, sempre un passo avanti con Nike

Phil Knight è un imprenditore, dirigente e produttore cinematografico statunitense, noto per essere stato il presidente e CEO della Nike per più di 50 anni. Nato a Portland , nel 1938, si laurea nel 1959 in contabilità presso l’Università dell’Oregon e inizia a lavorare come contabile prima per Coopers&Lybrand e, poi, per Price Waterhouse. Finiti… Continua a leggere

Posted on in Cultura

Gli innovatori (2): Benjamin Day, il primo business man del giornalismo

Benjamin Henry Day, 1810 West Springfield, Stati Uniti—1889, New York. Henry Day è stato un importante editore, ma è conosciuto principalmente per aver fondato il New York Sun: il primo “penny press” americano, un quotidiano a basso prezzo e quindi popolare, inaugurando la stagione storica della stampa quotidiana. Nasce a Springfield, nel Massachussets, e comincia… Continua a leggere

Posted on in Dieci domande

Augusto Grandi: «Un giornalismo robotizzato porterà a una informazione banalizzata»

Torinese, classe 1956, dopo una trentennale esperienza al Sole 24 Ore, oggi dirige il quotidiano online Electomag e conduce una trasmissione radiofonica sull’emittente web del gruppo. Ha iniziato la sua attività come fotografo in un settimanale locale del torinese, cui sono seguite esperienze giornalistiche in radio e periodici sindacali, fino alla responsabilità delle pagine economiche… Continua a leggere

Posted on in Cultura

Gli innovatori (1) – Edward Bernays, il primo consulente di pubbliche relazioni

Edward L. Bernays, 1891, Vienna, Austria—1995, Cambridge, Stati Uniti. Editore americano, è considerato il primo ad aver sviluppato l’idea del consulente professionale di pubbliche relazioni, ovvero un professionista che si avvale delle scienze sociali per motivare e plasmare la risposta di un pubblico. Edward Bernays, sebbene nato a Vienna, si trasferisce all’età di un anno… Continua a leggere

Posted on in Speciale Wikileaks/Speciali

Chi è Assange: l’uomo senza mezze misure

Nessuno come Julian Assange è stato in grado di suscitare odio e ammirazione, entusiasmo e disprezzo in ugual misura. Eppure, al di là della figura di per sé enigmatica del personaggio, soggetto divisivo per mille motivi, ad accendere la fiamma del dibattito intorno al leader di Wikileaks è soprattutto l’impatto della sua opera sul giornalismo… Continua a leggere

1 2 3 7
Vai a In alto