Salvatore Stanizzi

Sanders supera Biden e diventa primo

243 visualizzazioni

Che Bernie Sanders stesse andando bene era cosa nota. Che stesse andando così bene, non era così facilmente prevedibile. Un sondaggio condotto per la CNN da SSRS vede il socialista del Vermont al primo posto con il 27% dei consensi contro il 24% di Biden. Molto più distaccati sia Elizabeth Warren (14%) che Pete Buttigieg

Impeachment: tanto fumo senza arrosto

424 visualizzazioni

Il primo a parlare di impeachment fu un uomo che non è mai divenuto presidente. Nei giorni della Costituente americana Benjamin Franklin aveva già le idee molto chiare. Occorreva dare il potere, a chi rappresenta il popolo, di accusare e, a seguito di un voto, eventualmente rimuovere, chiunque occupi un ufficio pubblico. Compreso il presidente

FLASH NEWS: così i Dem stanno a guardare

406 visualizzazioni

Giovedì notte – questa mattina, fra le 2 e le 4 in Italia – si è tenuto a Los Angeles il sesto dibattito dei candidati democratici alla Casa Bianca. Erano in 7 a partecipare: Biden, Sanders, Warren, Buttigieg, Steyer, Klobuchar e Yang. Gli argomenti trattati sono stati undici, oltre alla classica dichiarazione finale. È necessario

Grosso guaio per Joe Biden

568 visualizzazioni

Ricordate l’explicit del film The Millionaire? Quel «D: Era scritto»? «Era scritto» anche nella storia di queste primarie democratiche: Joe Biden –  il front-runner, il “futuro presidente”, quello che “ha sbagliato a non candidarsi nel 2016” – l’ex vicepresidente, si appresta a scrivere la parola fine alla sua campagna elettorale se le condizioni che di

Democratici USA a confronto: aspettando Bloomberg

642 visualizzazioni

Come da previsioni, l’apertura del dibattito è stata focalizzata sulle dichiarazioni dell’ambasciatore Sondland nell’inchiesta sull’impeachment per il presidente Trump. Tra le dichiarazioni di condanna contro Trump, spicca quella di Sanders, il quale ha affermato che «parlare di Trump e impeachment non è sufficiente per il 2020, perché altrimenti si perderanno le elezioni». Un segnale di

Bloomberg for president: l’America ha davvero bisogno di una sfida tra miliardari?

976 visualizzazioni

Esiste un detto dalle mie parti: “quando senti elettricità nell’aria, vuol dire che devi prepararti alla tempesta”. È passato quasi un anno, sotto i colpi dei dibattiti sono caduti i primi candidati, eppure, solo nelle ultime ore la vera tempesta si è affacciata in casa democratica. Ha un nome e un cognome: Michael Bloomberg. Il

ELEZIONI USA: un piccolo “Super Tuesday” tutto da capire

/
676 visualizzazioni

Il meraviglioso mondo elettorale americano ha una peculiarità tutta sua: fa parlare chiunque, anche a vanvera. Soprattutto qui in Italia. Tre giorni fa, si è votato in un – impropriamente definito – Super Tuesday, per lo scranno di governatore in Kentucky e in Mississippi, per il parlamento statale del Commonwealth of Virginia e per la

Democratici al IV dibattito: divisi su tutto tranne che sull’impeachment

633 visualizzazioni

Martedì notte, in Ohio (tarda mattinata di ieri in Italia) si è tenuto il quarto dibattito democratico. Questa volta erano in dodici sul palco che hanno risposto a dodici domande, con l’aggiunta di una tredicesima di stampo personale. Il primo argomento trattato, effettivamente scontato, riguarda l’impeachment del presidente. I candidati sono stati concordi nell’affermare che

La Casa Bianca? I democratici la consegnano per la seconda volta a Trump

/
518 visualizzazioni

L’impeachment che i democratici hanno chiesto e che non otterranno contro Donald Trump si è rivelato un boomerang. Non sono i sondaggi a dircelo, ma i numeri. I calcoli, in questo caso, non sono stati corretti. Se è dunque quasi certo che i democratici riusciranno a far partire la procedura alla Camera e, come vuole

Impeachment, il testo della conversazione tra Trump e Zelensky – in aggiornamento

1.410 visualizzazioni

La Speaker Nancy Pelosi ha annunciato l’apertura di una procedura formale di impeachment contro Donald Trump con queste parole: “questa settimana, il presidente ha ammesso di aver chiesto al presidente ucraino di prendere azioni che potrebbero dargli un beneficio politico. Le azioni della presidenza Trump hanno rivelato fatti disonorevoli che dimostrano il tradimento del presidente

Orwell.live vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli