Davide Mamone

Il Mark furioso ora copia TikTok

/
278 visualizzazioni

Dal nostro corrispondente a New York Quante cose si possono fare in sei mesi? C’è chi organizza viaggi, chi prepara campagne elettorali, chi cambia idea (e fazione politica) a seconda di come gli conviene. Mark Zuckerberg, invece, ha provato a comprare in Cina, quando ancora nessuno sapeva cosa fosse, l’antenato di quello che sarebbe diventato

REPORTAGE: viaggio negli USA che rivoteranno Trump

/
411 visualizzazioni

Quando si dice Stati Uniti, si pensa subito alla Grande Mela o alla Silicon Valley, al massimo a San Francisco, Hollywood o Las Vegas. Un’America cosmopolita, dinamica, tecnologica, cool… In Nevada e Iowa, ma anche in Vermont e Indiana c’è, invece, il volto di un’America poco considerata e poco raccontata, che tuttavia sarà decisiva per

TikTok al centro della guerra tecnologica Usa-Cina

1.291 visualizzazioni

Il Dipartimento di sicurezza nazionale degli Stati Uniti ha aperto un’indagine sul social network cinese TikTok. A riportare la notizia per prima è stata l’agenzia stampa Reuters, ieri, citando due fonti vicine all’indagine. Il fascicolo aperto sarebbe legato all’acquisizione della app americana (ma nata in Cina nel 2014) Musical.ly, da parte del proprietario di TikTok,

La battaglia dei social: Facebook nel mirino dei Dem

/
521 visualizzazioni

Il vizio del politico di criticare un sistema, mentre lo usa a proprio vantaggio. È successo ancora con accuse che la congresswoman Alexandria Ocasio-Cortez, astro nascente dei Democratici, ha rivolto al Ceo di Facebook Mark Zuckerberg, durante un’interrogazione al Congresso. Nel corso della audition, che avrebbe dovuto essere focalizzata su Libra, la nuova moneta virtuale

Dazi o sanzioni: a smenarci siamo sempre noi?

501 visualizzazioni

  Un vecchio detto popolare recitava: “Francia o Spagna, purché se magna” per spiegare la capacità italiana di adottarsi a qualsiasi imposizione straniera pur di tirare a campare. Nel Terzo millennio la situazione è, se possibile, peggiorata e bisognerebbe dire “Usa o Russia, qua non se magna”. Perché sembra che qualsiasi cosa succeda al mondo,

5 domande sul 5G: la tecnologia che ci cambierà la vita

1.449 visualizzazioni

Una tecnologia che stravolgerà il modo con cui interpretiamo la nostra quotidianità. Una connettività che entrerà direttamente negli aspetti fattuali e pratici della nostra vita: dal viaggio in macchina alla domotica, dall’intelligenza artificiale all’Internet delle cose. Il 5G non è ancora arrivato, ma la guerra per accaparrarsi le fette di mercato migliori è già iniziata.

Johnson, Bolsonaro e il populismo secondo Trump

1.096 visualizzazioni

Dal nostro inviato a New York Sono “populisti” gli autori di due tra gli interventi più attesi al Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite di New York. Uno contro il socialismo. L’altro contro le conseguenze “orwelliane” dell’innovazione tecnologica. Entrambi sotto l’ala di Donald Trump. La 74.esima edizione dell’Assemblea Generale ONU si è aperta nella giornata

Fentanyl: morire per il business delle farmaceutiche

667 visualizzazioni

Il Fentanyl è un oppioide sintetico, fino a cento volte più potente della morfina. A causa sua, sono già morti circa 30mila americani, solo nel 2018. La diffusione che ha avuto negli Stati Uniti negli ultimi sei anni è legata a doppio filo a due aspetti particolari. Primo: la superficialità nel comunicare i rischi nell’assumerlo;

Dio li fa e Facebook li accoppia

1.882 visualizzazioni

Un investimento perfetto come timing e modalità, secondo qualcuno. Un azzardo dettato dalla disperata ricerca di attirare la fascia di utenti tra i 18 e 30 anni che sta lasciando Facebook, per qualcun altro. Una svolta importante del social media più famoso del mondo, secondo tutti. Settimana scorsa Facebook ha lanciato la sua funzione “dating”,

La sorella di una vittima: «La gente sta dimenticando l’11 settembre»

7.778 visualizzazioni

Dal nostro inviato a New York – Era un giorno splendido, quel martedì di settembre, con il cielo blu e la luce che solo New York sa regalare. Emmelina aprì gli occhi e si alzò dal letto, come un qualsiasi altro martedì di settembre, pronta per cominciare una nuova giornata. Mai, mentre frugava nel suo

Orwell.live vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli